Cosa sono i connettori?
  • 01 Nov 2022
  • 5 Minuti da leggere
  • Contributori

Cosa sono i connettori?


Panoramica

Cosa sono i connettori?

Ecco come collegare i sistemi software esistenti della vostra azienda con Tulip.

Tulip è una piattaforma aperta che può integrarsi con l'infrastruttura IT esistente. Questa integrazione si ottiene utilizzando i connettori.

Iconnettori sono una funzione di Tulip che consente di inviare dati tra API HTTP, database SQL, server OPC UA e Tulip.

Tulip supporta 3 diversi tipi di connettori:

  • HTTP - Utilizzare questo connettore per accedere ai dati da API esterne.
  • SQL - Utilizzare questo connettore per accedere a database esterni a Tulip.
  • OPC UA - Utilizza questo connettore per integrare macchine e dispositivi. È più comune quando ci si connette a macchine CNC e PLC.

I connettori SQL e HTTP possono leggere e scrivere su sistemi esterni. I connettori OPC UA possono leggere da sistemi esterni e scrivere utilizzando Edge MC e Node-RED.

Per accedere ai connettori SQL e HTTP, posizionare il cursore sulla scheda "Apps" da qualsiasi punto del proprio account Tulip e selezionare Connectors dal menu a tendina.

Nella pagina dei connettori, gli utenti possono anche filtrare i connettori in base al loro tipo, SQL e HTTP, utilizzando il menu a tendina Filtro in alto a destra.

Tulip supporta i seguenti connettori SQL:

  • Microsoft SQL Server
  • PostgreSQL
  • MySQL
  • Oracle

Per accedere ai connettori OPC UA, posizionate il cursore sulla scheda "Shop Floor" da qualsiasi punto del vostro account Tulip e selezionate Machines dal menu a tendina.

Ogni connettore può avere più funzioni o query che vengono eseguite dopo essere state attivate in un'applicazione.

Ecco un esempio di funzione del connettore:

I connettori si dividono in due categorie:

1. Connettori di protocollo dati

Sono connettori SQL e HTTP che integrano le applicazioni Tulip con i database e le API.

I connettori di protocollo dati possono essere utilizzati dai Trigger. Ad esempio, è possibile creare un trigger in un'applicazione Tulip che dice:

  • "Quando l'operatore scansiona un codice a barre".
  • "Cerca quel codice a barre nel mio database SQL".
  • "Poi passa a una delle tre fasi diverse in base a quei dati".

oppure...

  • "Quando l'operatore preme questo pulsante"
  • "invia una richiesta alla mia API HTTP che tiene traccia dei problemi di produzione in fabbrica".

Entrambi sono self-service. Finché è possibile interrogare un database SQL o un servizio software esterno (come un MES o un ERP), è possibile scrivere la query all'interno di Tulip.

Di seguito è riportato un esempio di chiamata di una funzione connettore all'interno di un Trigger nell'App Editor:

2. Connettori di protocollo macchina

I connettori OPC UA consentono di alimentare i dati da:

  • Dispositivi OPC UA
  • Software come Kepware
  • o dal server Fanuc OPC UA

in Tulip e utilizzarli nella logica Trigger.

Dopo aver impostato un connettore OPC UA, si utilizzerà la pagina Macchine per gestire gli eventi che hanno origine dal server OPC UA.

Ad esempio, è possibile creare un trigger in un'applicazione Tulip che dice:

  • "quando la mia macchina CNC collegata a OPC UA segnala un errore".
  • "Va al modulo di segnalazione dell'errore e..."
  • "Invia un messaggio di testo al supervisore,"

oppure...

  • "Quando il sensore di pressione collegato al mio software Kepware segnala una lettura di pressione..."
  • "memorizzarlo in una variabile per poter analizzare i dati in Tulip Analytics".

Di seguito è riportato un esempio di connettore OPC UA all'interno di un Trigger nell'App Editor:

Imparare a configurare un connettore OPC UA

Chi può usare i connettori?

La maggior parte dei connettori è self-service. Chiunque abbia familiarità con SQL, ad esempio, può impostare un connettore SQL e scrivere le query SQL che verranno utilizzate nell'applicazione Tulip.

Chiunque nell'organizzazione può utilizzare il connettore SQL in un'applicazione Tulip attraverso i Trigger, senza dover conoscere l'SQL dopo aver creato le query SQL.

Esecuzione dei connettori in un ambiente di prova

È possibile utilizzare la scheda Ambienti per impostare più server per ogni funzione del connettore. Ciò consentirà di eseguire automaticamente le funzioni del connettore in un ambiente di prova quando l'applicazione è in fase di sviluppo.

Tipi di dati nei connettori

I seguenti tipi di dati possono essere usati come input o output in una funzione connettore.

  • Testo
  • Intero
  • Galleggiante
  • Booleano
  • Immagine
  • Data e ora

Quando si utilizzano le uscite del connettore, è possibile "forzare" un tipo di dati in un altro tipo di dati.

Quindi, se il connettore emette un valore di tipo "float" e si desidera utilizzarlo come valore "text" all'interno di un'applicazione, occorre creare un output "text" e mapparlo sul valore float. Il valore verrà automaticamente convertito in un valore di testo.

Attenzione

non è possibile includere un punto "." nel nome di un input o di un output.

Timeout nei connettori

I connettori di dati hanno dei timeout per evitare che si blocchino durante l'esecuzione di un'applicazione. Un connettore non deve richiedere più tempo di quanto ci si aspetti da un operatore (1-3 secondi al massimo). Durante la creazione di un connettore, la funzionalità di test si interrompe dopo 10 secondi.

In produzione, un connettore in un'applicazione va in timeout dopo 25 secondi.

Questi limiti vengono solitamente raggiunti solo per query SQL di grandi dimensioni. Esistono diversi strumenti SQL (come la limitazione degli insiemi di risultati, la creazione di indici e l'uso di viste materializzate) che possono ridurre i tempi delle query.

Dettagli tecnici dei connettori

Poiché i connettori comunicano con sistemi esterni, è necessario capire come configurare i connettori per adattarli al proprio ambiente IT.

È necessario conoscere il Connector Host. Si tratta di un modulo della piattaforma Tulip che gestisce le connessioni a questi sistemi esterni.

Quando si accede a database e API che sono apertamente disponibili da Tulip Cloud, non dovrebbe essere necessaria alcuna configurazione aggiuntiva. Tuttavia, se qualcosa non funziona come previsto o se si desidera connettersi a un database, a un'API o a una macchina che non è disponibile su Tulip Cloud, questo articolo sui Connector Host è una risorsa da leggere assolutamente.

Ottenere aiuto con i connettori

Se siete interessati a utilizzare i connettori, fatecelo sapere via Live Chat o tramite un ticket di assistenza attraverso il pulsante Help in alto a destra di Tulip. Vi aiuteremo nel processo.

Ulteriori letture


Avete trovato quello che cercavate?

Potete anche andare su community.tulip.co per porre la vostra domanda o vedere se altri hanno affrontato una domanda simile!


Questo articolo è stato utile?